Archivio News

Il progetto Q8 alla Digita Academy

Il progetto Q8 alla Digita Academy

martedì 6 agosto 2019

Innovazione e business: il progetto Q8 alla Digita Academy

L’innovazione è il motore del business: Kuwait Petroleum Italia quest’anno ha intrapreso un percorso collaborativo con la Digita Academy, l’Academy dell’ateneo Federico II di Napoli  e della Deloitte, dedicata alla Digital Transformation and Industry Innovation. La collaborazione tra la Q8 e la Digita Academy si è concretizzata in un  project work che ha impegnato per tre mesi gli studenti di Digita, provenienti da varie facoltà, che si sono cimentati ad applicare le tecnologie emergenti (blockchain, big data e internet of things) in uno scenario reale di business.

La stazione di servizio del futuro: il progetto Q8

Nell’ambito di tale progetto, Q8 e 5 volenterosi digiters della Digita Academy, in collaborazione con noi di Speditamente e con Westpole, hanno sviluppato un progetto con lo scopo di fornire una nuova e innovativa customer experience a tutti i clienti Q8, basato su tecnologie di: machine learning, deep learning, big data, internet of things e blockchain.

Ogni digiter si è occupato di una fase del progetto e, la nostra collaborazione nello specifico, è intervenuta per quel che riguarda l’Internet of Things; ma ripercorriamo brevemente tutte le fasi e le caratteristiche del project work per comprenderne appieno le potenzialità.

Fase 1. BLOCKCHAIN

Dopo aver studiato quale fosse la migliore tecnologia Blockchain per individuare la soluzione innovativa più adatta per gestire tutti i processi attuali (quali processi di loyalty e pagamenti con carte privative), i digiters Raffaele Arenga ed Elena Scuncio hanno disegnato una soluzione di blockchain privata con Q8 avente il ruolo di TopAuthority, in grado di garantire:

  • massima sicurezza delle transazioni;
  • protezione da frodi;
  • gestione della privacy dei clienti;
  • impedimento di duplicazione di informazioni.

Il Q8Coin è la vera star di questo processo: da un’unica app (che interagisce con la blockchain), sarà possibile gestire pagamenti e loyalty in maniera veloce e sicura. Il test del progetto è stato eseguito tramite coins di prova per effettuare semplici transazioni e un oggetto virtuale chiamato token, che gli utenti registrati alla rete possono facilmente scambiarsi.

Fase 2. BIG DATA

Mobile App, Social Network, IoT, Blockchain, sono tutti strumenti che contribuiscono alla creazione di enormi quantità di dati, trasformati a loro volta in un importante strumento di fidelizzazione che Q8 utilizza per garantire la migliore esperienza ai propri clienti. Tali dati eterogenei, raccolti in unico ambiente e in real time (dati anagrafici, immagini, testi) introducono il concetto di data lake: Luca Magno e Federica Polverino con Westpole hanno analizzato la provenienza di questi dati e in che modo possano essere utilizzati per sviluppare un’esperienza di realtà aumentata fondata sulla gamification.

L’App Q8 ideata dai giovani digiter sfrutta tutte le potenzialità dei data lake per individuare le preferenze dell’utente e fornirgli un’esperienza personalizzata. Un esempio? In real time possiamo sapere se un utente sta percorrendo un tragitto che è diverso dal solito e inviargli una notifica push per segnalargli la stazione Q8 più vicina, invitandolo a fermarsi. Potrà guadagnarsi punti loyalty, premi e offerte, giocando tramite l’app sulla quale vedrà comparire tante piccole mongolfiere su cui dovrà cliccare per aumentare il saldo punti e ottenere i suoi premi.

Fase 3. INTERNET OF THINGS

“La potenza è nulla senza il controllo”. È iniziata così la presentazione di Giampiero Donvito che si è occupato con noi di Speditamente della tecnologia IoT per questo project work.

Tutte le soluzioni descritte finora vengono rese efficienti dall’implementazione della tecnologia IoT sul punto vendita che, con il supporto di algoritmi di machine learning e deep learning, monitora e controlla il corretto funzionamento dell’infrastruttura garantendo l’efficienza degli altri processi di customer experience e business continuity.

Abbiamo realizzato una dashboard che attraverso la correlazione di dati provenienti da sensori, dispositivi, touch point e stato di sistemi di elaborazione presenti nei punti vendita, delinea una rappresentazione della qualità della customer experience offerta al cliente.

Si è partiti dallo studio di tutti i device presenti nella stazione di servizio Q8, all’individuazione delle piattaforme più indicate, fino ad arrivare alla realizzazione del disegno infrastrutturale che è stato l’oggetto della POC realizzata dove sono stati raccolti tutti i dati del mese di maggio 2019 prodotti da un sotto insieme dei PV della rete Q8.

Amazon Web Services è la soluzione che abbiamo scelto per far confluire i dati e renderli omogenei, fruibili e archiviabili su un database S3 di tipo BIG DATA.

Per l’implementazione degli analytics, invece, abbiamo scelto il servizio di Athena e, con il supporto di altri strumenti, abbiamo reso disponibile una dashboard intuitiva sulla quale può godere dei benefici delle analisi e dei dati raccolti anche un utilizzatore non tecnico.

IoT, Blockchain, Big Data: le strade che portano alla stazione di servizio del Futuro!

La sfida è stata coniugare tutte queste tecnologie per creare un’innovativa customer experience e grazie al lavoro di quest’anno il futuro disegnato da Q8 è più reale di quanto si pensi!

Guarda il video dell'intero progetto Q8: Video Il progetto Q8 alla Digita Academy